La Ferrari riparte: a Magny-Cours la prima doppietta dell’anno

domenica 1 luglio 2007 · Gran Premi

Cielo coperto, costante rischio di pioggia e temperatura al di sotto della media. Non sembra, ma sono i principi dell’estate: “Avevo promesso una grigliata ai miei amici – scherza Mark Webber – ma a questo punto il barbecue lo accenderò soprattutto per scaldare un po’ l’atmosfera”.

A fare calore ci pensa la Ferrari, inverte la tendenza delle ultime gare e centra la prima doppietta dell’anno. Riemerge la rossa, riemerge anche Raikkonen che alla partenza si sbarazza di Hamilton e nel momento decisivo della corsa resta in pista 3 giri in più per rosicchiare i secondi che gli servono per scavalcare Massa.

Luca Baldisserri annota: “Non c’è stato il minimo problema tecnico. I piloti si sono dati battaglia ad armi pari. A fare la differenza è stato il traffico”.

Felipe sottoscrive: “Dovevo accumulare un certo margine per stare davanti a Kimi dopo il secondo stop, ma ho perso tempo con altre vetture. Con le macchine di oggi è così, si comincia a sentire il disturbo della scia già a una certa distanza, quindi se gli altri non ti danno strada non vai da nessuna parte”.

Hamilton per evitare i doppiati va per le tre soste e arriva terzo. Alonso rompe il cambio nell’ultima manche di qualifica, parte decimo e chiude settimo.

Con gli omaggi di Ron Dennis: “Per come la vedo io, il protagonista della gara è stato lui, per come ha lottato contro Heidfeld e contro Fisichella”. Della serie: chi s’accontenta gode.

Alonso, Baldisserri, Ferrari, Hamilton, Magny Cours, Massa, Raikkonen, Webber,