Intrecci politici su Monza: così CSAI dà il via libera al GP di Roma

venerdì 7 gennaio 2011 · Politics

Per quanto la Ferrari avesse espresso parere contrario a due gare nella stessa nazione, il 4 gennaio la Commissione Sportiva Automobilistica Italiana all’unanimità ha votato a favore di a un secondo Gran Premio in Italia, quello a cui sta lavorando Maurizio Flammini per portare il circus all’Eur.

C’era pure il sì dell’ACI che è competente per l’autodromo di Monza, quando invece in Brianza persistono ostruzione e allarme perché Roma in teoria può sottrarre pubblico e visibilità alla sede storica della Formula 1 in Italia.

È la contraddizione politica in cui s’è andato a cacciare il Paese. Da luglio il consiglio dell’ACI è infiltrato di elementi del centro-destra, personaggi che politicamente sono vicini alla linea dell’amministrazione della Capitale. Per esempio: Eros Maggioni che è il compagno storico di Michela Vittoria Brambilla che a giugno aveva commissionato l’ente; e Geronimo La Russa che è il figlio del ministro della difesa.

Dalla fine di dicembre anche SIAS, che controlla per conto di ACI il Gran Premio di Monza e l’Autodromo Nazionale, è in qualche modo nelle mani dei fedelissimi di Michela Brambilla – sempre lei – dopo l’ingresso di Pierfausto Giuliani, “al fianco del ministro del Turismo – riferisce il sito di Repubblica – dalla nascita di quei Circoli della libertà per favorire il radicamento di Forza Italia”.

Il neo presidente si chiama Paolo Guaitamacchi. Secondo Repubblica l’ha indicato Geronimo La Russa. Nel rimpasto delle nomine – che scendono da 9 a 5 per effetto del decreto legge 78 dello scorso maggio – restano fuori la Regione Lombardia e il Comune di Milano che è concessionario e comproprietario delle aree dell’autodromo.

Tutto mentre la Rai dal 31 dicembre sta già passando lo spot ufficiale con Claudia Gerini e con la voce narrante di Claudio Sorrentino per promuovere Roma Formula Futuro, “un programma di grandi eventi di arte, cultura, scienza, musica, danza e sport”. In mezzo ai quali spicca giustappunto il Gran Premio.

Monza, Roma,