Visiere a strappo, la Fia pensava al divieto. Ma la norma resta in standby

martedì 10 maggio 2016 · Regolamenti

La stretta era prevista per Melbourne, là Charlie Whiting nel briefing di sabato mattina s’è premurato di ricordare che l’articolo 1.2 al capitolo 3 del Codice Sportivo è tassativo: “Le visiere a strappo non possono essere gettate in pista né in pit lane”. La Fia però ha sempre chiuso un occhio. Del resto: “Tiriamo via le visiere a strappo automaticamente”, dice Button, giustamente.

Ogni pilota attacca sulla visiera del casco quattro o cinque pellicole che tira via in gara e ovviamente lascia in pista. Con undici squadre dopo un’ora e mezza di corsa si arriva potenzialmente a un centinaio di visiere a strappo disseminate sul circuito.

Il pericolo, e di conseguenza l’intervento della Fia, era giustificato dal fatto che quelle pellicole possono essere risucchiate nei radiatori oppure infilarsi negli impianti dei freni.

È già successo. Alonso l’anno scorso s’è ritirato a Barcellona per surriscaldamento e conseguente rottura dei freni, la McLaren nei condotti di raffreddamento trovò i resti di una visiera a strappo che s’era fusa. E c’è il sospetto che la stessa causa si nasconda dietro il ritiro di Raikkonen a Spa nel 2013, perché la pellicola anche sciogliendosi ostruisce comunque la sezione di passaggio dell’aria e impedisce all’impianto di respirare.

Il divieto insomma era pensato per rispondere a una richiesta dei team. Ma siccome l’alternativa non ce l’ha ancora nessuno, alla fine la Federazione ha concesso un’altra proroga, per cui l’avvertimento di Whiting già domenica mattina era svanito in attesa che i produttori di caschi trovassero una soluzione. Che la Fia pretendeva entro l’inizio della sessione europea del mondiale, possibilmente per Sochi, realisticamente per Barcellona.

Sul tema invece nessuno commenta, le aziende maggiori che fanno i caschi restano abbottonate, interpellate non danno dettagli. Rischia di restare una battaglia persa, il bando in perenne standby.

Alonso · Button · Fia · Raikkonen · Whiting ·