Pirelli PZero, primi test: Heidfeld al Mugello sulla vecchia Toyota

giovedì 19 agosto 2010 · Test

La Formula 1 è ferma per scaricare le ferie obbligatorie, ma qualcuno in vacanza non c’è andato. Martedì Pirelli ha avviato la campagna prove per il 2011, due giorni di test al Mugello, prima di Monza, Paul Ricard e Jerez. In privato, perché i team vedranno le gomme nuove, serie PZero, solamente a novembre alla riapertura dei test ad Abu Dhabi.

Per lo sviluppo, Pirelli ha voluto Nick Heidfeld che da Ferragosto si è liberato da ogni impegno contrattuale con la Mercedes.

Per il telaio invece s’è rivolta alla Toyota e ha rimesso in sesto la TF109 dell’anno scorso, in livrea integralmente bianca e senza sponsor, l’unica macchina che la FOTA fosse disposta a concedere per scongiurare favoritismi nei confronti dei team del Mondiale.

Paul Hembery, di Pirelli Motorsport, a questo proposito precisa: “La Toyota era la soluzione perfetta, un’auto attuale con la velocità e l’affidabilità che ci servono e senza nessun legame con le squadre iscritte”.

La TF110 – l’ultima Toyota, quella che doveva correre quest’anno e che poi è rimasta in fabbrica – entro marzo potrebbe finire invece in comodato d’uso a uno dei team minori: “E noi – dice Hembery – non vogliamo favorire nessuno”.

Heidfeld, Hembery, Mugello, Pirelli, Toyota,