La coppa di Silverstone, la più prestigiosa e antica della storia

domenica 17 luglio 2011 · Amarcord

Quasi 3 chili di peso per 64 cm d’altezza: ogni anno viene assegnato nel Gran Premio di Gran Bretagna, è il trofeo storico del Royal Automobile Club, la coppa più prestigiosa e più antica del Mondiale di Formula 1.

Tutta d’oro, vale oltre 100 mila sterline, la confezionò nel 1871 a Covent Garden uno degli orefici più importanti del regno della regina Vittoria. Ma è solamente dalla metà degli anni Settanta che viene utilizzata, da quando ha sostituito il trofeo Mervyn O’Gorman.

Il coperchio invece è del 1899: quello originale è andato perduto, perciò il nuovo adesso è fisso. C’è anche un’iscrizione: “Floreat Etona”. Significa “Possa fiorire Eton”. Forse perché all’origine la coppa si assegnava nelle competizioni sportive al college di Eton. O perché rappresenta un omaggio di sir Charles Rolls, uno dei padri fondatori dell’Automobile Club, che da giovane aveva frequentato Eton.

I nomi dei vincitori sono scolpiti sulla cintura inferiore. Si parte dal 1948, quando la Formula 1 ancora non esiste: vince Luigi Villoresi su Maserati, il suo è il primo nome della lista delle incisioni. Il record di successi invece è di Jim Clark: 5 affermazioni tra il 1962 e il 1967.

Ai piloti spetta una replica della coppa. L’originale è riservato esclusivamente alla cerimonia del podio. Poi viene restituito all’associazione automobilistica inglese che lo mette sotto chiave fino all’anno successivo.

Clark · Silverstone ·