Gran Premio d’Italia 2011, gara

domenica 11 settembre 2011 · Race highlights

I 5 iridati dello schieramento nelle prime 5 posizioni dell’ordine d’arrivo. Monza 2011 è la gara dei campioni, quella che vale il prezzo del biglietto. Anche se poi alla fine il risultato è il solito e sul gradino più alto ci sale Vettel. Che tra una lacrima e l’altra fa due conti e scopre che con 112 punti su Alonso il Titolo può portarselo a casa già a Singapore.

Schumi vs McLaren. L’aria di Monza rinfranca Michael che azzecca la partenza e si installa in P3, davanti a Hamilton e Button che lì si giocano le chance di vincere la corsa. Jenson è il primo a liberarsene e infatti è quello che si piazza meglio e arriva secondo. Lewis invece i secondi che perde non li recupera più e alla fine perde il podio a favore di Alonso. Ma con Schumi nei duelli fa spettacolo. E polemica.

Ferrari. Alonso schizza in testa alla prima variante, però la leadership non dura granché: Vettel con due ruote sull’erba si riprende la posizione all’esterno in uscita dal curvone Biassono. E senza DRS. Il Cavallino ammette che a Monza puntava al podio, non a vincere. Anche con clima prettamente estivo il dramma è sempre quello: la temperatura delle gomme.

Liuzzi. Al via passa sull’erba, perde il controllo della macchina, va in testacoda e fa strike alla chicane: Rosberg, Petrov, d’Ambrosio e Ricciardo. Cosa non si fa per un minuto di notorietà…

Webber. Va dritto alla parabolica perché l’affronta come se avesse la macchina in ordine e invece ha rotto l’ala mezzo giro prima nello scontro che manda Massa in testacoda alla prima chicane. Si giustifica: “Non avevo idea delle condizioni del musetto”. Ma la radio e il muretto che ci stanno a fare?

Lost in translation. Montezemolo e un pensierino su Monza: “La Formula 1 attuale dipende troppo dall’aerodinamica. L’assenza dei test mette troppa enfasi sul lavoro di simulazione”. Quanti modi esistono per dire: “Non mi piace che la Ferrari non vinca”?

Mercato. Trulli rinnova con Lotus fino al 2012: “La sfida che ho accettato venendo in Lotus sta diventando ogni giorno più emozionante”. Mica si emoziona chiunque quando lotta a fondo griglia…

Ferrari, Liuzzi, McLaren, Monza, Red Bull, Schumacher, Trulli, Vettel, Webber,