Gran Premio di Corea 2011, prove libere

venerdì 14 ottobre 2011 · Race highlights

Venerdì su pista umida, in Corea si comincia sotto la pioggia: svetta Hamilton davanti a Button, poi Vettel e Alonso che pagano quasi 2 secondi di ritardo. Rosberg arriva lungo alla prima curva e centra Alguersuari che in quel momento sta percorrendo la corsia d’uscita dai box all’esterno della via di fuga.

Ferrari. Proseguono gli studi del Cavallino in proiezione 2012. Dopo il test sugli elementi dell’ala anteriore a Suzuka, la rossa in Corea porta il nuovo musetto – di palese ispirazione Red Bull – e sperimenta la nuova scatola del cambio.

Senna. Il blasone di famiglia per calamitare i media e le riprese: Bruno in Corea sfoggia il casco in omaggio di Ayrton a 20 anni dal terzo Titolo. Sulla calotta ci sono impresse le date delle stagioni iridate: ’88, ’90 e ’91.

Toro Rosso. Primi passi per Jean-Eric Vergne che nella prima sessione di prove libere prende il posto di Alguersuari. Il team ha già stabilito che lo manderà in pista pure ad Abu Dhabi: lì a lasciargli la macchina sarà Buemi. In Brasile invece Vergne sostituirà “il pilota con meno punti in classifica”. E forse a quel punto si terrà il volante anche per il 2012…

Force India. Sahara India Pariwar ha comprato il 42.5 percento delle quote del team e ha ridenominato la squadra. A Vijay Mallya resta la stessa percentuale. Il resto del pacchetto appartiene alla famiglia Mol.

FIA. Nella giuria dei commissari debutta Martin Donnelly. In Formula ha esordito nel 1989 con l’Arrows; poi si è segnato la carriera con il terribile incidente del 1990 a Jerez de la Frontera.

Motel. Hotel. Nel 2010, con le strutture ricettive ancora incomplete, per alloggiare il carrozzone della Formula 1 gli organizzatori avevano preso in prestito il quartiere a luci rosse di Mokpo. Quest’anno a scanso di sorprese piccanti la Federazione in aggiunta alle informazioni sul rilascio dei visti ha pubblicato anche la lista degli alberghi raccomandati.

B. Senna, Ferrari, Fia, Force India, Hamilton, Toro Rosso, Yeongam,