Gioventù bruciata: il toro scarica Buemi e Alguersuari per Ricciardo e Vergne

giovedì 15 dicembre 2011 · Mercato

Alguersuari classe 1990, Buemi classe 1988. Giovani, ma non abbastanza per restare in Toro Rosso. Faenza per il 2012 cambia musica, rinnova integralmente la formazione e tira nella mischia Daniel Ricciardo e Jean-Eric Vergne.

Ricciardo era indirizzato verso Caterham. Lui stesso aveva detto: “Pare che la Toro Rosso sia intenzionata a confermare chi già c’è”. Invece Faenza adesso prende il mercato in contropiede con una mossa orchestrata da Red Bull.

Dice Franz Tost: “Da quando è stata fondata, la Toro Rosso punta ad offrire il primo passo in Formula 1 ai giovani del nostro programma“. Qualcuno decolla come Vettel. Qualcun altro invece si arena: Tonio Liuzzi, Sebastien Bourdais, Scott Speed. Forse anche Alguersuari e Buemi.

Dietro la rivoluzione c’è sempre lui: Helmut Marko, quello che ha plasmato Vettel e l’ha spinto dai kart al doppio Mondiale. A luglio già aveva trovato il modo di piazzare Ricciardo in HRT al posto di Karthikeyan. Vergne invece è un debuttante assoluto che sulle spalle ha solamente i test di Abu Dhabi.

Toro Rosso dà una forma nuova anche al reparto tecnico. All’aerodinamica Jon Tomlinson: viene dalla Williams dopo la bufera di maggio che è costata le dimissioni anche a Sam Michael; dell’arrivo di Luca Furbatto invece si era parlato già in Brasile.

Alguersuari · Buemi · Marko · Ricciardo · Toro Rosso · Vergne ·