Tamara Ecclestone cacciata da Sanremo. Le ragioni di Morandi: “Troppi capricci”

giovedì 26 gennaio 2012 · Fuoripista

Doveva fare da spalla a Gianni Morandi all’Ariston. Invece il suo Sanremo non comincia nemmeno. Tamara Ecclestone, la figlia maggiore di Bernie e Slavica, classe 1984, ex inviata di Sky Italia per la Formula 1, è fuori dalla squadra del festival 2012 a tre settimane dal via.

Tutta capricci e niente impegno, il Corriere della Sera la bolla così: “Un’ereditiera snob e lavativa”. Morandi ammette: “Abbiamo sbagliato noi la valutazione”. E nell’intervista su Chi spiega: “Quando l’abbiamo incontrata a Londra ci aveva fatto un’ottima impressione. Si era presentata da sola, senza bodyguard o manager, poco truccata, e siamo andati a pranzo in un ristorante italiano”.

Morandi ha un motto: “Restiamo uniti”. Invece Tamara “arrivava all’ultimo momento e – dicono alla Rai – se ne andava appena possibile”.

La direzione artistica del festival ha in programma le attività promozionali a Roma, poi l’inizio dei lavori ai primi di febbraio. Invece “il suo staff – rivela Morandi – ci ha comunicato la sua disponibilità a venire il 13 febbraio, un giorno prima del festival, o al massimo il 12 sera”.

Per cui alla fine la Rai ha cambiato idea. Dice Gianmarco Mazzi, il direttore artistico, che “il festival non può essere una vacanza in riviera”. Morandi aggiunge: “Su Twitter abbiamo notato che la sua giornata era tutta palestra, fidanzato, viaggi”. Forse andava bocciata già prima, una nota stonata in tempo di austerity.

Ecclestone ·