Arrivano i numeri dei piloti. Le curiosità: Maldonado sfida la superstizione col 13

sabato 11 gennaio 2014 · Paddock

Sette pari, dodici dispari, sette primi, un solo tondo, il 20 di Magnussen. La Fia dà ufficialmente i numeri per il 2014, quelli che i piloti si sono fatti assegnare dopo la liberalizzazione di dicembre. La maggioranza sceglie per ragioni affettive: Alonso il 14, Hamilton il 44, Massa il 19, Perez l’11, i numeri dei tempi dei kart. Guarda al passato anche Button che si fa assegnare il 22 dell’annata fortunata con la Brawn GP.

Numeri che adesso diventano un marchio. Vettel corre col numero 1, ma per il resto della carriera ha bloccato il 5, quello che gli avevano riservato nel 2001 nel campionato junior in Germania. È curiosa la scelta di Bottas che si prende il 77 perché richiama la doppia del cognome; su Twitter lui già da tempo si firma Bo77as.

Rosberg ha voluto il 6 che fu di papà Keke sulla Williams nell’anno dell’iride. Non cambia niente rispetto al 2013 né per Raikkonen né per Grosjean che si tengono il 7 e l’8.

Il 27 magico di Gilles Villeneuve invece se lo porta a casa Hulkenberg. Per un domani a Maranello, chissà. L’aveva puntato pure Vergne che invece s’è dovuto tenere il 25 perché in base alla classifica dell’anno scorso non aveva lui la prelazione. Così come Maldonado si fa sfilare il 3 da Ricciardo e ripiega sul 13, il numero maledetto che l’ambiente non ha mai voluto assegnare in ossequio a una superstizione tutta anglosassone in un contesto di scaramantici professionisti.

Col 13 s’era iscritto Moises Solana nel 1963 in Messico: s’era qualificato undicesimo e lì era arrivato. Nel trasferimento dallo sci ai motori, col 13 sulla scocca ci aveva riprovato Divina Galica nel 1976 a Brands Hatch e non era entrata nemmeno in griglia.

Quella di Maldonado comunque è una scelta che va oltre la cabala. Adam Cooper notava che il 13 è il numero che scelgono abitualmente i campioni del baseball del Venezuela. Era anche il numero di Dave Concepcion nei Cincinnati Reds e poi la squadra ha perfino ritirato la maglia.

Alonso, Button, Fia, Hamilton, Maldonado, Raikkonen, Vettel,