McLaren cerca Mercedes, Lowe arriva in Williams, la Mercedes “cancella” Schumacher

giovedì 16 marzo 2017 · Snack news

Sotto l’Honda. Si fa sempre più delicata la posizione dell’Honda. Dai test è emerso in modo inequivocabile che il marchio dell’acca per il terzo anno di fila ha steccato il motore, il che compromette ancora una volta la stagione della McLaren. Al punto che la Bbc riferisce che Boullier ha già incontrato “brevemente e amichevolmente” i vertici della Mercedes per valutare il ritorno con la casa di Stoccarda dal 2018.

E alla fine arriva Lowe. È ufficiale l’ingaggio di Paddy Lowe da parte della Williams, una mossa di mercato di cui si sapeva da dicembre. E non è escluso che abbia influito anche sulla formalizzazione del trasferimento di Bottas. Adesso Lowe è Chief Technical Officer, ma anche socio del team in cui aveva cominciato nel 1987 come capo dell’elettronica.

Botta e risposta. È una polemica stucchevole e gratuita quella che Liberty Media ha innescato con l’Azerbaigian. Secondo la nuova proprietà della Formula 1, le gare come quella di Baku fanno comodo “perché pagano una tariffa molto alta”, ma aggiungono poco al calendario perché “non investono nel lungo termine”. Da Baku chiaramente replicano che si tratta di un commento “scioccante e spiacevole” da parte di una persona che l’anno scorso non era nemmeno al Gran Premio. Oltre al fatto che il debutto in Azerbaigian era stato accolto con favore da tutte le squadre.

Michael, sì però… Sulla nuova Mercedes è scomparso il messaggio #KeepFightingMichael che il team aveva piazzato sulle protezioni laterali dell’abitacolo dopo l’incidente di Schumacher. La Mercedes ha spiegato che non verrà impiegato “per lasciarlo ad altre iniziative”. Dall’anno scorso infatti quel messaggio dà il nome a un programma di iniziative per il sostegno di malati nelle stesse condizioni di Schumacher.

Nel segno di Hamilton. Il 16 marzo del 2008 la prima corsa dell’anno porta la firma di Hamilton. Di ventidue partenti arrivano solo sette al traguardo. Massa elimina Coulthard che in tono polemico gli manda a dire: “Sarà pure veloce, ma le macchine deve superarle senza colpirle”.

Baku · Boullier · Honda · Liberty Media · Lowe · McLaren · Mercedes · Schumacher · Williams ·