A Barcellona 5 secondi più veloci dell’anno scorso. E certe piste corrono ai ripari, ecco come

martedì 16 maggio 2017 · Esclusive

Era scettica la Mercedes prima di Barcellona sul raggiungimento della soglia fatidica dei cinque secondi, il guadagno di prestazione che la Fia auspicava con le nuove regole. Invece sabato Hamilton ha fatto la pole in 1:19, ha battuto di cinque secondi e mezzo – cinque secondi e mezzo! – il crono di Rosberg nelle qualifiche dell’anno scorso.

La verità è che da una pista all’altra gli scenari cambiano parecchio in funzione di una serie di fattori concatenati: le gomme, le temperature, gli assetti.

Oltre al fatto che a Melbourne già era emerso che il guadagno è meno evidente sui circuiti senza curve a percorrenza veloce, le curve dove la nuova aerodinamica si fa sentire di più.

La Fia a gennaio ha cominciato a scrivere ai circuiti per rivedere certe misure di sicurezza. E chiaramente in base al layout qualcuno ha bisogno di aggiornamenti più di altri. Suzuka per esempio.

A F1WEB.it un portavoce di Mobilityland che gestisce l’autodromo conferma che “a seguito delle modifiche del regolamento, la pista è in costante contatto con la Fia per discutere gli interventi per la sicurezza”, in particolare “l’installazione di altre barriere di gomma”.

Per gli aggiornamenti Suzuka ha altri cinque mesi. Più stretti invece i tempi per Montreal dove si corre l’11 giugno. F1WEB.it dall’ufficio stampa del comitato che organizza il Gran Premio del Canada ha saputo che le simulazioni specifiche per la pista all’Isola di Notre Dame indicano pure là un crollo dei tempi nell’ordine dei cinque secondi.

Per cui Montreal in diversi punti si rifà il look: senza alterazioni al disegno della pista, arrivano alla prima, alla seconda curva e al tornante le barriere TecPro al posto delle gomme, alla curva 5 il softwall della Nascar anziché il guardrail, alla frenata della seconda chicane l’asfalto al posto della sabbia. Infine, la modifica dell’angolo del muretto dei campioni, per un impatto meno critico in caso di incidente.

Barcellona · Fia · Hamilton · Montreal · Suzuka ·