L’incidente di Bourdais, le quote per Monte Carlo, le condizioni di Hayden

domenica 21 maggio 2017 · Snack news

Da brividi. Il referto parla di “fratture multiple al bacino e una frattura all’anca destra”. Tutto sommato, niente in rapporto alla spettacolarità dell’incidente: Bourdais va a muro nelle qualifiche della 500 Miglia, la macchina si sfascia, capotta e prende fuoco. Indy è anche questo. Mentre Alonso stacca il biglietto per le prime tre file.

Scommesse e dintorni. Per i bookmakers la differenza tra le chance di Hamilton e Vettel a Monte Carlo è leggerissima. Sulla carta invece la Ferrari è favorita perché ha il passo più corto della Mercedes, i manuali di base dicono aiuti. Ma i Gran Premi non si corrono sulla carta.

L’incidente di Hayden. Restano disperate le condizioni di Nicky Hayden che mercoledì è stato investito a un incrocio da un’auto mentre si allenava in bicicletta, da solo, sulla statale Riccione-Tavoleto. L’investitore è risultato negativo all’alcoltest, è indagato per lesioni.

Controlli fuori controllo. La Sauber temeva che l’infortunio di Wehrlein per l’incidente di Miami potesse costare due mesi di assenza anziché due gare e che il debutto stagionale quindi slittasse a Barcellona. L’ha svelato Wherlein nell’intervista su motorsport.com. Invece già a Melbourne la Fia ai controlli medici l’aveva ritenuto idoneo…

Il patto della discordia. Alla fine del 2020 scade il settimo Patto della Concordia, il rinnovo risale al 2013, l’ha siglato Ecclestone con Todt. Adesso Liberty Media sta pensando di non rinnovarlo. È un’intenzione che si inserisce nel quadro più ampio di una riforma che potrebbe ridurre anche i premi alle squadre storiche. Tipo la Ferrari. Che comunque alla fine di febbraio strategicamente ha fatto in modo di infilarsi nel quadro di comando.

Amarcord. Si schiera a Zolder il 21 maggio del 1978 la Lotus 79, alias Black Beauty, tecnicamente una delle più significative che abbiano mai calcato le piste, la prima macchina di Formula 1 integralmente pensata in funzione dell’effetto suolo, con un profilo a forma d’ala rovesciata e le minigonne scorrevoli per canalizzare l’aria. Il diario dei Gran Premi di F1WEB.it è disponibile in print-on-demand su ilmiolibro.it.

Ferrari, Indianapolis, Liberty Media, Lotus, Mercedes, Monte Carlo, Sauber, Wehrlein,