Gran Premio del Brasile 2017 a Interlagos: sintesi, risultati, statistiche e classifiche

domenica 12 novembre 2017 · Race round-up

Scrive l’amico Corbetta: “Lampi rossi in un cielo grigio”: al Gran Premio del Brasile la Ferrari mette a segno la vittoria che sfuggiva dall’estate, ma l’interpretazione della corsa e del weekend da una prospettiva oggettiva dice che l’incidente di Hamilton in qualifica ha scompaginato per bene il copione e l’ha rivoltato a favore di Vettel. Che sul traguardo conserva solo 5 secondi di margine su Luigino che partiva dai box.

L’ordine d’arrivo. Vince Vettel su Bottas e Raikkonen, a punti Hamilton, Verstappen, Ricciardo, Massa, Alonso, Perez e Hulkenberg. Fuori Magnussen, Vandoorne, Ocon e Hartley.

Il più deluso. Indubbiamente Bottas. Ed è sua ammissione: “Partendo dalla pole l’unico risultato a cui aspiravo era la vittoria. Quindi è tutto molto deludente. Direi che questa corsa l’ho persa al via”. Quando Vettel l’ha bruciato e se n’è scappato.

Il più commosso. Massa l’immortale, che un anno fa salutava squadra e pubblico tra lacrime e pioggia, che è tornato per un extra e alla fine non se ne voleva più andare. Saluta un’altra volta, ma finché non l’azzoppano quello è sempre capace di continuare. Anche gratis.

Il più velenoso. Sempre Alonso, che pure adesso che s’è liberato dell’Honda per l’anno venturo proprio non si trattiene quando c’è da rifilare una stilettata al marchio dell’acca: “Se fossi alla Toro Rosso sarei seriamente preoccupato dal gap di velocità che affligge i motori dell’Honda”.

Le statistiche. La Ferrari è primatista a Interlagos per numero di vittorie: con il successo di Vettel sale a 9 e supera la McLaren. Nella graduatoria generale dei motoristi, la vittoria di Vettel è la numero 230 della Ferrari.

Le classifiche. Nel mondiale piloti: Hamilton 345, Vettel 302, Bottas 280, Ricciardo 200, Raikkonen 193, Verstappen 158. Nel mondiale costruttori: Mercedes 625, Ferrari 495, Red Bull 358. Si corre (e si chiude) il 26 novembre ad Abu Dhabi.

Alonso, Bottas, Ferrari, Hamilton, Interlagos, Massa, Mercedes, Vettel,