Rai, Sky e TV8: chi trasmetterà i Gran Premi di Formula 1 nel 2018?

venerdì 26 gennaio 2018 · Mass media

Trionfante e un po’ paraculo, Mario Orfeo, il direttore generale della Rai: “Dove c’è l’Italia, la Rai c’è”. No, l’Italia c’è pure in Formula 1 e invece in Formula 1 la Rai non c’è.

Da giovedì è ufficiale il nuovo assetto per la trasmissione dei Gran Premi di Formula 1 nel 2018: a Sky l’esclusiva delle gare live, mentre la Rai – che poteva negoziare un pacchetto di dirette e comunque la trasmissione delle differite – perde la partita. Anzi non la gioca nemmeno.

È uno scambio di accuse, Viale Mazzini sostiene che la richiesta di Liberty Media fosse astronomica in rapporto all’offerta. Di qui la decisione di spostare le risorse altrove: la Champions League che torna sulla tv di stato dopo sei anni e gli incontri della Nazionale fino al 2022.

A chi non vuole abbonarsi, per guardare la Formula 1 resta TV8, tasto 8 del digitale terrestre, il canale in chiaro del gruppo di Sky che già dà il motomondiale, quattro dirette non prima di settembre e tutte le differite.

Del resto, Liberty Media deve preservare il bacino d’interesse del pubblico generalista. Pure per questo, alla Rai resta un’opzione per la diretta simbolica di Monza per la gara di bandiera. Il premio di consolazione.

Ad ogni modo, il quadro è destinato è cambiare. Radicalmente, perché Liberty nel medio termine ha in mente la trasmissione dei Gran Premi in streaming, per monetizzare senza intermediari.

È una soluzione inedita che quest’anno parte in via sperimentale in Germania e America Latina. E comunque non è gratis, perché certi contenuti si pagano. In Italia almeno fino al 2020 non se ne parla, Sky ha tre stagioni di esclusiva.

Liberty Media, Monza, RaiSport, SkySport,