Barcellona, paranoie dai test invernali: la Ferrari che fuma e la Renault che scalda l’ala

mercoledì 14 marzo 2018 · Tecnica

È Renault la prima osservata speciale del 2018: il condotto di scarico soffia più in alto rispetto allo standard delle altre squadre, tanto che c’è voluto un rivestimento a prova di calore sul rovescio dell’ala posteriore.

Non è proibito, non c’è nessun reclamo. Charlie Whiting a motorsport.com dice che per la Fia è tutto a norma. A patto che Renault non faccia scherzi con le mappature. Testualmente:

One of the things for the 2014 turbo hybrid rules was to make sure there was no effect from the exhaust. But there must be a little one.

The most important thing is that Renault are not doing anything silly, I believe, with the engine modes which is unnatural I would say.

È un’area delicata, la Fia con le nuove regole ha stretto ulteriormente la vite sulla funzionalità aerodinamica dei gas di scappamento, motivo per cui nel 2018 sono fuorilegge pure i monkey-seat. Ma tra elettronica e mappature intelligenti qualcosa da spremere sempre si trova.

Qui entra in ballo l’altra paranoia dei test: a Barcellona la Ferrari e le macchine che montano le unità del cavallino… fumavano, letteralmente, in uscita dai box. Oggettivamente, un’anomalia. Non automaticamente un illecito. Anzi, per niente.

Il sospetto è che il fumo venisse da un settaggio estremo del circuito dell’olio, un altro aspetto su cui la Fia mette un nuovo paletto perché qualcuno – la Ferrari? – ne approfittava per drogare le prestazioni. La verità è che se fino al 2017 era ammesso che il recuperatore dell’olio sfogasse nell’alimentazione per dare un surplus di potenza, adesso – articoli 5.1.12 e 7.8 del regolamento tecnico – le valvole per il riciclo del vapore d’olio sono bandite, per cui questo vapore da qualche parte va espulso.

È una regola che chiaramente vale per tutti, nel caso della Ferrari la fumata bianca all’avviamento è determinata dalla posizione specifica del terminale di sfogo. Oltre al fatto che il freddo di Barcellona faceva sì che certi vapori caldi fossero anche più evidenti.

Barcellona, Ferrari, Fia, Renault, Whiting,