Il futuro di Silverstone, il numero dello scemo, le condizioni di Schumi e la resurrezione del Bloodhound

mercoledì 19 dicembre 2018 · Snack news

Ma anche no. Se Monza ha manifestato nuovamente l’intenzione di rinnovare con la Formula 1, Silverstone già nel 2017 ha chiarito che non c’è la volontà di inseguire il Gran Premio a tutti i costi. Pitpass.com adesso scrive che il circuito pensa di investire 30 milioni di sterline per cercare il rinnovo con Liberty, cita un membro anonimo del Brdc. Da Silverstone attraverso Racefans.net rispondono che sono voci senza fondamento.

Nomen est omen. Numerus? Il numero permanente che Albon ha scelto per la sua carriera in Formula 1 è il 23. Che ancora non era stato assegnato da quando in Formula 1 c’è la liberalizzazione dei numeri di iscrizione e che nella tradizione napoletana non è benaugurante, perché nella tombola derivata dalla Smorfia è… lo scemo.

#KeepFightingMichael. A cinque anni dall’incidente sulle nevi, la riabilitazione di Michael Schumacher prosegue con un traguardo intermedio fondamentale: il Daily Mail apprende – ma le fonti restano imprecisate – che l’ex barone rosso di Maranello non è più costretto al letto. Le cure a cui è sottoposto costano qualcosa come 8 mila euro al giorno. Intanto continuano a fiorire post sul web da parte di testate di ogni estrazione e ogni settore. Perché Schumi porta sempre tanti click.

Force India atto secondo. Si terrà in Canada – e non è un mistero data la nazionalità dei nuovi proprietari – la presentazione di Force India. Che non si chiamerà né Force India né Racing Point. Sempre che le altre squadre concedano il benestare al cambio di nome: considerati i precedenti, non è scontato.

Non è detta l’ultima parola. A novembre era tecnicamente morto il progetto del record terrestre di velocità che l’Inghilterra stava inseguendo dal 2009 con il Bloodhound, un’iniziativa di cui aveva riferito anche F1WEB.it. E invece all’ultimo minuto è venuto fuori un compratore, tale Ian Warhurst, il direttore di un’impresa che fa turbocompressori e ha salvato la società dall’amministrazione controllata.

Amarcord. Il 19 dicembre del 2000 a Mosca c’è un attentato al vicesindaco, la polizia lo collega agli affari di Nagatino, dove si lavora a un autodromo; l’interesse per la Formula 1 si raffredda, a Nagatino non si muove più una zolla. Appunti di Corsa è il diario dei Gran Premi di F1WEB.it, dal 1950 all’era moderna, in print-on-demand su ilmiolibro.it.

Albon · Force India · Monza · Schumacher · Silverstone ·