Il rebranding di Toro Rosso, la deroga per Yamamoto e una raccolta di firme per Miami

giovedì 24 ottobre 2019 · Snack news

C’è Alfa e Alpha. Motorsport riferisce che tre settimane fa è arrivato dai team il benestare al cambio di nome per Toro Rosso, dal 2020 in Alphatauri, la casa di moda che Red Bull ha fondato nel 2016. Nella storia recente è una concessione anomala: un tempo certe richieste di rebranding, per quanto legittime a seguito dei cambi di proprietà, non passavano tanto facilmente.

L’eccezione. Sulla Toro Rosso nelle prove libere a Suzuka c’era Yamamoto. Oggi viene fuori che tecnicamente non avesse i requisiti per la superlicenza, per cui c’è voluta una deroga appositamente votata da parte del Consiglio Mondiale. L’ha detto Michael Masi della Fia:

The final round of Super Formula is in two weeks’ time, and even if Yamamoto didn’t compete in that event he still would have had enough points to give him a superlicence. So it is effectively the two-week timing that worked against him. As a result the World Motor Sport Council made a decision.

La tua voce, la loro voce. C’è un’intesa di massima, ma non è assolutamente in porto il Gran Premio di Miami. La conferma implicita arriva direttamente dalle maestranze dello sport, che in settimana sul sito web dell’evento hanno aperto ai tifosi una sottoscrizione per “dire ai politici che Miami ha bisogno della Formula 1”.

Dalla clinica. Prosegue la riabilitazione di Correa che a fine agosto è rimasto gravemente ferito nell’incidente che ha ucciso Hubert in Formula 2 in Belgio. Via social va sapere che è riuscito a rimettersi in piedi, ma il recupero della gamba destra resta incerto.

Nessun ricorso. Renault fa sapere che non ha intenzione di presentare appello contro la squalifica del Gran Premio del Giappone per la questione della ripartizione della frenata. Ma ritiene che il provvedimento sia “incoerente con i precedenti e sproporzionato”.

Amarcord. La squalifica di un team per infrazione tecnica o sportiva rappresenta un evento raro. Prima della Renault, l’ultima volta era capitato nel 2011, alla Sauber in Australia per la geometria del profilo superiore dell’ala posteriore. Appunti di Corsa è il diario dei Gran Premi di F1WEB.it, dal 1950 all’era moderna, in print-on-demand oppure ebook su ilmiolibro.it.

Alphatauri, Fia, Formula 2, Masi, Miami, Red Bull, Renault, Suzuka, Toro Rosso,