Le prove in Brasile, la Ferrari al comando sotto l’acqua. Mentre Vanzini risponde a Mazzoni…

venerdì 15 novembre 2019 · Snack news

Inverosimile. Appena 21 millesimi separano Vettel e Leclerc in testa alla classifica delle prove libere di Interlagos. Ma il dato più importante riguarda le simulazioni: Tobi Gruner di Auto Motor und Sport riferisce che – secondo i calcoli della Ferrari – sul dritto “Red Bull e Mercedes perdono rispettivamente 7 e 9 decimi”. Almeno finché la pista resta bagnata…

Gli episodi. Tira sempre qualche sgambetto la pioggia a Interlagos. Sbattono Albon, Kubica e Kvyat. È curiosa proprio l’uscita di Kvyat, pare che sulla Toro Rosso si ammutolisca all’improvviso il motore.

Non pervenuto. Chi fa meno giri di tutti è Kubica: lascia la Williams a Latifi nella prima sessione e sbatte al primo giro lanciato nella seconda. Il motivo lo individua dalle immagini:

After reviewing, Magnussen who was in front of me by a few seconds went off and over the kerb and pulled out quite a lot of water.

Piccoli inciampi. Hamilton rischia un tamponamento clamoroso a Bottas che fa il tassista. Sempre Hamilton, più avanti rientra ai box quando la piazzola è già occupata dal compagno di squadra. Qualcosa non sta funzionando nella gestione delle operazioni alla Mercedes.

Assente (in)giustificato. E allora uno deve pensare che solo una causa può starci dietro gli inciampi di sopra: Toto Wolff non è in Brasile, salta la prima gara in sei anni. Nessun indizio sulle ragioni, lo trattengono in Inghilterra “altre questioni importanti”.

Obrigado Senna. Il Brasile ricorda Senna a 25 anni dall’incidente di Imola: a Interlagos giovedì ha girato Bruno Senna sulla McLaren di Ayrton nel mondiale del 1988.

Endorsement. Hamilton s’è offerto a Chase Carey per fare da testimonial ufficiale per la campagna ambientalista che Liberty Media vuole intraprendere per rifare il look alla Formula 1:

I’ve been talking to Chase for two, three years saying that we’ve got to do something. We’ve not quite yet figured out what that role is, but it’s something in that area.

Questa cosa sta sfuggendo di mano. E dopo @fa_mazzoni, alias Gianfranco Mazzoni Fa Cose, che su Twitter fa la parodia a Gianfranco Mazzoni, nel giro di qualche ora è arrivato pure @CoseCarlo che fa la parodia a Carlo Vanzini. Per un botta e risposta continuo e paradossale.

Amarcord. Il 15 novembre del 1987, Dalmas in Australia è quinto su Larrousse, ma la Fisa non gli riconosce i punti perché il team al via del mondiale ha presentato l’iscrizione per correre solo con Alliot. Appunti di Corsa è il diario dei Gran Premi di F1WEB.it, dal 1950 all’era moderna, in print-on-demand oppure ebook su ilmiolibro.it.

A. Senna, Albon, B. Senna, Bottas, Carey, Ferrari, Hamilton, Interlagos, Kubica, Kvyat, Leclerc, Liberty Media, Magnussen, Mazzoni, McLaren, Mercedes, Red Bull, T. Wolff, Twitter, Vanzini, Vettel,