L’ombra della recessione, i timori di Todt, un figlio per Ecclestone e la Formula 1 a Pasqua

domenica 12 aprile 2020 · Snack news

Equilibrismi finanziari. La maggior parte delle squadre – ma pure Liberty Media – ha il personale in congedo, altri team hanno ridotto gli stipendi; McLaren, Williams, Racing Point e Renault confermano la richiesta di aiuti statali al governo inglese per pagare i dipendenti: l’emergenza per il coronavirus sta minando il sistema già precario su cui si regge la Formula 1.

A Parigi. Todt avverte l’ombra delle recessione, il timore dell’abbandono di alcuni team è concreto. Dall’intervista a motorsport.com:

Da quando esiste il campionato del mondo di Formula 1, i personaggi vanno e vengono. Spero restino tutti.

Il piano d’emergenza. Ad ogni modo, per consentire alle squadre di riprendersi, la Fia di concerto con Liberty sta pesando un ulteriore slittamento delle nuove regole tecniche e finanziarie, quelle già rinviate al 2022.

La fase 2. Sul fronte della ricalendarizzazione dei Gran Premi, la Ferrari tramite Binotto si dice disposta a qualsiasi soluzione:

From our side, we are ready for whatever is needed whether short race weekends, double races, whenever it will finish or packing the races together. It is important to be flexible and making sure we can have good races as well for the fans.

2×1. Red Bull e Mateschitz offrono Spielberg per un doppia gara. Ma il vice cancelliere austriaco Werner Kogler lascia intendere che probabilmente il paese non è pronto nemmeno per fare quella di luglio…

Senza tv. Racefans apprende che Liberty ha cancellato i contratti con i dipendenti della regia internazionale. Ma questo non vuol dire automaticamente che il mondiale non sarà trasmesso: semplicemente, la Formula 1 può reintegrare tutto lo staff una volta terminata l’emergenza, oppure chiedere che siano le televisioni nazionali a produrre le dirette.

Il graffio di Lando. I piloti nel frattempo continuano a correre i Gran Premi virtuali. E Norris dalla consolle lancia una battutina all’indirizzo della Ferrari, sulla questione dell’inchiesta della Fia:

Look at that Ferrari straight line speed. FIA haven’t looked enough into it. Even in the game.

Nonno, a chi? Alla veneranda età di 89 anni, Bernie Ecclestone aspetta un figlio da Fabiana Flosi, la donna che ha sposato in terze nozze nel 2012. Il commento di Arianna Ravelli sul Corriere della Sera:

Se tutti i medici del mondo non avessero altro da fare in questo periodo, qualcuno di loro dovrebbe spendere cinque minuti per occuparsi di Ecclestone. Che (…) diventerà papà per la quarta volta, rendendo in un colpo solo Chaplin, Jagger e Picasso dei giovani padri.

Amarcord. Al di là del fatto che la grande guerra al coronavirus ha imposto lo stop al campionato, la Formula 1 comunque non avrebbe gareggiato a Pasqua. Ma nella storia della sport una corsa a Pasqua è capitata 16 volte, l’ultima nel 2017 a Sakhir. Appunti di Corsa è il diario dei Gran Premi di F1WEB.it, dal 1950 all’era moderna, in print-on-demand oppure ebook su ilmiolibro.it.

Binotto, coronavirus, Ecclestone, Ferrari, Fia, Liberty Media, Mateschitz, McLaren, Norris, Racing Point, Red Bull, Renault, Sakhir, Spielberg, Todt, Williams,