Coerenza e tarallucci

venerdì 14 agosto 2020 · Paddock

Altre multe, magari la cancellazione di tutti i punti. Ferrari e Renault procedono con la richiesta di ulteriori sanzioni a Racing Point dopo la sentenza del 7 agosto sul progetto dei condotti di raffreddamento dei freni posteriori, si smarcano invece Williams e McLaren, per evidenti motivi commerciali: una corre coi motori di Stoccarda dal 2014, l’altra deve riprenderli l’anno prossimo.

È una faccenda intricata, Red Bull da parte sua non si espone e mai s’è esposta. Ma segue tutte le mosse, per trovare il confine dello scambio tecnologico con Alpha Tauri e lanciare ombre sulla Mercedes. Dice Horner:

If the team in question are guilty of receiving, surely the team that has provided has also been in breach of those regulations? That’s something for the FIA.

Era il punto di Binotto a Silverstone: “Un compito in classe c’è chi lo copia e chi lo passa”. A Barcellona in conferenza stampa aggiunge: “Per il futuro di questo sport, esigiamo trasparenza”.

Già, trasparenza. Che evidentemente non era una priorità a febbraio, quando proprio la Ferrari ha preteso dalla Fia che venissero secretati i risultati delle indagini sul motore del 2019.

Alpha Tauri, Binotto, Ferrari, Horner, McLaren, Mercedes, Racing Point, Red Bull, Renault, Williams,