Gran Premio di Spagna 2020 a Barcellona: chi ha vinto, chi ha perso, sintesi e statistiche

lunedì 17 agosto 2020 · Race round-up

Spera nei guizzi di Verstappen e nella mano della pioggia la Formula 1 che cerca lo spettacolo mentre Mercedes rischia di narcotizzare un altro campionato: invece non va a segno Verstappen e non arriva la pioggia, Hamilton in controllo totale si porta a casa il trofeo numero 88 della carriera, il quinto a Barcellona.

L’ordine d’arrivo. Hamilton su Verstappen e Bottas, a punti Stroll, Perez, Sainz, Vettel, Albon, Gasly e Norris. Ritirato solo Leclerc.

Chi ha vinto. Hamilton, sempre e comunque il più veloce, che non vede avversari e non vede limiti. Ancora, il migliore a gestire le gomme, dopo i patemi di Silverstone:

Of course none of us expected the tyres to go as they did. But I protected them pretty well and I thought that I could at least easily reach my target stop lap, which was quite a bit earlier than where we when we went to.

Chi ha perso. Bottas, che in qualifica certe volte è pure temibile e se la gioca per la pole, ma in gara si trasforma e regredisce. Ok, contro Hamilton – contro questo Hamilton – non c’è storia. Ma lui si fa bastonare pure da Verstappen…

Bloccato e slacciato. È curiosa la dinamica dello stop di Leclerc che va in testacoda all’ultima chicane, apparentemente perché il motore si spegne nel balzo sul cordolo. Dal box gli spiegano come riavviare l’auto, che effettivamente riparte. Ma Leclerc dopo due giri deve fermarsi definitivamente perché non riesce a stringere le cinture che ha slacciato quando pensava che la sua corsa fosse già finita…

C’eravamo tanto amati. Restano tesi i nervi fra Vettel e la squadra, soprattutto nella condivisione delle strategie. La regia pesca uno stralcio di una conversazione radio concitata, Vettel nelle interviste chiarisce:

I was told to push, which I did. Then I was told to make it to the end, or asked if I could make it to the end. And then I said: “Well, you could have asked that three laps before”.

Because I’d asked a couple of times, what’s the target, how long we want to go, so that I can look after my tyres. I said we’d try to make it.

La protesta, ancora. E ovviamente c’è l’ennesimo esposto di Renault contro Racing Point per i condotti dei freni, nella speranza di ottenere la cancellazione dei punti per tutte le gare in cui è stato fatto reclamo, una volta ottenuto il giudizio della Corte d’appello della Fia sulla sentenza del 7 agosto.

Le statistiche. Sono 200 le pole position di motori Mercedes. Era dal 2004 con il Gran Premio d’Ungheria che la Formula 1 non andava ufficialmente in pista nei giorni di Ferragosto.

Amarcord. Il 16 agosto del 1992 si correva a Budapest, Mansell era iridato sulla Williams con cinque gare d’anticipo. Appunti di Corsa è il diario dei Gran Premi di F1WEB.it, dal 1950 all’era moderna, in print-on-demand oppure ebook su ilmiolibro.it.

Barcellona, Bottas, Ferrari, Fia, Hamilton, Leclerc, Mercedes, Racing Point, Renault, Verstappen, Vettel,