Portimao e il Gran Premio di Portogallo, 10 curiosità che non sapevi di non sapere

giovedì 22 ottobre 2020 · Fuoriformula

Geografia di base. La pista di Portimao si trova in Algarve, la regione più meridionale del Portogallo continentale. Il capoluogo è Faro, all’estremità del Parco nazionale di Ria Formosa, oltre il quale si estendono isole dalle spiagge incontaminate.

Volare. E proprio grazie al traffico turistico, l’aeroporto internazionale di Faro è il secondo più trafficato del Portogallo.

Faro e non solo. Portimao è la seconda città più importante della regione, ma la più frequentata invece è Lagos, che attrae i visitatori soprattutto per i paesaggi selvaggi e le  falesie rosse a picco sull’oceano.

Oltre il circuito. L’Algarve è rinomata per i campi da golf, grazie al clima favorevole che consente di giocare tutto l’anno: ci sono campi disegnati da Henry Cotton, Rocky Roquemore, Arnold Palmer e Ronald Fream.

Il battesimo. La pista è stata completata a ottobre nel 2008, omologata per il Motomondiale il giorno 11 e per la Formula 1 il giorno 13. Il complesso prevede un circuito di kart, un parco tecnologico, un hotel a cinque stelle e appartamenti privati.

I precedenti. Il Gran Premio di Portogallo s’è disputato a Porto due volte nel 1958 e 1960, al parco di Monsanto a Lisbona una sola volta nel 1959, a Estoril per 13 edizioni dal 1984.

L’ultima nei libri di storia. Nel 1997 il Portogallo perde la Formula 1 per via dei ritardi di ristrutturazione a Estoril. Quell’anno la gara viene recuperata in Spagna, a Jerez dove Schumacher si gioca il mondiale contro – letteralmente – la Williams di Villeneuve.

Per volere dello sponsor. La McLaren con Rosberg gareggia in livrea gialla e bianca a Estoril nel 1986: è un battage d’eccezione per le Marlboro nel pacchetto giallo, le più vendute e conosciute in Portogallo.

Presenti. Prima che i test non venissero fortemente ridotti, la Formula 1 a Portimao c’è stata in diverse occasioni. E nel 2013 il circuito ha già provato a ottenere una gara iridata quando la Fia ha liberato una data per un nuovo appuntamento europeo che poi non ha mai assegnato.

L’albo d’oro. La squadra che ha vinto più edizioni in Portogallo è la Williams con sei successi, poi c’è la McLaren a tre. A proposito: il diario dei Gran Premi di F1WEB.it è disponibile in riedizione a prezzo speciale in print-on-demand su ilmiolibro.it.

McLaren, Portimao, Williams,