La rivista ufficiale della Formula 1… che non arriva

giovedì 25 febbraio 2021 · Mass media

Dall’anno scorso esiste la rivista ufficiale della Formula 1, la stampa Lifestyle Media House, con il bollino di approvazione di Liberty Media e uno slogan ammaliante a caratteri maiuscoli: NOTHING ELSE COMES CLOSE.

Si può comprare solo online, ogni copia costa 7 sterline, spedizione esclusa. Tante foto a tutta pagina, rubriche e firme illustri. Bello, bellissimo, se non fosse che la macchina organizzativa – e probabilmente anche la macchina di stampa – s’è inceppata.

Per esempio: a gennaio chi ordinava il numero 10 – special edition con season review, roba da collezione, evidentemente – aveva la possibilità di scegliersi la copertina con la squadra del cuore. Dalla Mercedes alla Williams. Bellissimo pure questo, ma qualcuno non ha ricevuto la copertina che ha ordinato. Della serie: chiedi Ferrari e ti ritrovi Alpha Tauri.

Ad ogni modo, meglio che niente, perché c’è ancora chi aspetta gli arretrati di tre mesi. D’accordo, la pandemia. Ma se ordini altre riviste, anche dall’estero, non aspetti tanto.

Fino a settembre c’era pure la versione italiana, doveva colmare una lacuna gravissima di vecchia data nel panorama editoriale. Ma adesso è sparita. Stampatori, fotografi e redattori non sono stati pagati, lo scrive Franco Nugnes su Motorsport.com.

E lui un po’ dà voce al malcontento, un po’ si toglie le pietre dalle scarpe. Perché Motorsport Network è pur sempre la mamma di GP Racing, che si chiamava F1 Racing prima del rebranding, ovvero prima che l’esclusiva la comprasse la concorrenza.

Liberty Media,