Sicurezza granitica, nessuna ipocrisia e niente pretattica: la Mercedes più bella di sempre. Con tanti segreti

martedì 2 marzo 2021 · Tecnica

Nera come quella dell’anno scorso. Aerodinamicamente ricercata, più di quella dell’anno scorso. Ma è strettissimo il riserbo sulle aree dove la Mercedes ha speso i gettoni di sviluppo concessi dal regolamento. Dice Allison:

We have spent our tokens, but we won’t reveal how we used them just yet. That’ll become clear in good time.

Ma ci sono componenti che si possono sviluppare gratis, cioè fuori dallo schema dei gettoni. Il motore, per esempio, su cui la Mercedes ha investito parecchio. Prendendosi dei rischi, tant’è che a febbraio Hywel Thomas del reparto tecnico riferiva di “alcuni problemi” di affidabilità sulla nuova unità.

Prima ancora che il mondo ci leggesse fra le righe uno spiraglio per il rovesciamento delle gerarchie in Formula 1, la smentita di Wolff:

We didn’t have particular problems on reliability in the power unit. Obviously, if you do long runs at peak power, there will be a lot of learning what gives up first. But it’s all under control.

Sotto controllo, sicurezza granitica, nessuna ipocrisia e niente pretattica intorno alla W12, nell’anno in cui Hamilton, neo baronetto e neo confermato, corre per diventare definitivamente il più grande scollandosi dall’ex aequo con Schumacher. E corre per continuare a guidare imperiosamente la lotta contro ogni forma di discriminazione:

Last year there was a lot of discussion about equality and inclusion, and I think there was a lot of talk. This year is all about pushing for diversity, and really making sure that action is taken. That is at the core of the drive for me.

But of course we exist to win, and that is what all these guys and girls here and working towards. So that is my goal, to deliver that for them.

Allison, Hamilton, Mercedes, T. Wolff,