La Ferrari lancia Cavallino Sociale, il social network di Maranello: solo per tifosi doc

giovedì 1 aprile 2021 · Mass media

Come Donald Trump, che ha deciso di farsi un social network tutto suo per esprimere liberamente opinioni e contestazioni, anche la Ferrari apre il suo canale privato: “Era ora”, dice Mattia Binotto con soddisfazione.

Si chiama Cavallino Sociale, è accessibile dal browser e da un’app per smartphone. Nasce per tutelare i tifosi di Maranello dagli attacchi che ricevono quotidianamente attraverso i social media. Sempre Binotto, nella nota di presentazione della piattaforma, infatti scrive:

La Ferrari sta attraversando un periodo complesso, di grandi ristrutturazioni. In attesa di tornare nelle posizioni che ci spettano, i nostri tifosi vengono costantemente aggrediti attraverso i social network. Direi addirittura derisi per la loro fede incrollabile.

Allora è necessario tutelarli, per cui abbiamo pensato a questa soluzione esclusiva che blocca automaticamente chi tifa squadre diverse e non è allineato con le versioni dei nostri comunicati ufficiali.

Solo tifosi doc, quindi. E bisogna dimostrarlo, altrimenti il profilo non viene convalidato. Il test è online, altamente selettivo, prevede domande su dettagli e micro aneddoti che soltanto il ferrarista vero può sapere.

Tipo: la marca d’acqua minerale nei distributori automatici della Gestione Sportiva, la posizione di qualifica di Fisher con la Ferrari al Gran Premio di Ponteratto, la misura degli slip di Kalastaja all’epoca del debutto sulla Ferrari. Neanche Wikipedia lo sa.

Binotto, Ferrari, pesce d'aprile,