La McLaren prenota Ugochukwu, la rete percula Mazepin, l’Australia stira una chicane

mercoledì 7 aprile 2021 · Snack news

Mercato. Immaginando di ripercorrere la storia di Hamilton, la McLaren il 22 marzo ha messo sotto contratto Ugo Ugochukwu, americano, di origini italo nigeriane, una star del karting. Che ha solo 13 anni e stando a quanto svela Zak Brown aveva già preso contatti con diverse squadre. Da Racer.com:

We did have to put some work into it because if he wasn’t going to sign with McLaren he was definitely going to have a Formula 1 relationship and he had a couple of different choices.

Formula meme. È Mazepin, in arte Mazespin, il personaggio più perculato del momento sulla rete: il debutto sull’Haas è durato meno dei 28 secondi che Grosjean ha vissuto nel fuoco. E c’è un sito che tiene traccia di tutti i testacoda, come si faceva con Maldonado.

Debriefing. Mercedes teme seriamente la Red Bull per il mondiale: “Non abbiamo punti di forza rispetto a loro”, l’impressione di Andrew Shovlin. Anche perché dopo il Gran Premio del Bahrain è emerso che Verstappen non fosse nemmeno al 100 per cento, dopo la scordolata che ha preso in qualifica e ha rovinato il fondo: “Un problema che gli è costato un decimo al giro in gara”, dice Horner.

Colpi proibiti. Anche Ricciardo a Sakhir ha corso con handicap al fondo dell’auto: la McLaren ha scoperto un danno dovuto al contatto con Gasly all’inizio della gara.

Lavori in corso. Prima che arrivi l’inverno australiano, si lavora a Melbourne per stirare la chicane della curva 9 e allungare la frenata della curva 15: le simulazioni danno un guadagno netto di 5 secondi al giro. Il Gran Premio è in calendario il 21 novembre.

Amarcord. Il 7 aprile cominciano in Formula 1 due avventure tutte italiane: quella della Minardi nel a Jacarepagua nel 1985 e quella di Brixia Motorsport che presenta l’auto nel 1988 alla base dell’aeronautica a Ghedi. La Formula 1 giorno per giorno è Appunti di corsa, in print-on-demand oppure ebook su ilmiolibro.it.

Brown, Gasly, Haas, Hamilton, Horner, Maldonado, Mazepin, McLaren, Melbourne, Mercedes, Minardi, Red Bull, Ricciardo, Sakhir, Verstappen,