Hamilton prova le gomme da 18 pollici per il 2022: “Non è la direzione giusta”. Ma è un’intervista vecchia

venerdì 23 aprile 2021 · Test

È uno dei punti della rivoluzione globale, il passaggio alle gomme da 18 pollici. Il programma di test è iniziato nel 2020, poi è slittato in avanti di un anno per la pandemia da coronavirus, anche perché il lockdown ha impedito a Pirelli di lavorare a tempo pieno in fabbrica.

Adesso c’è un calendario riorganizzato di 20 giorni di prove che tocca otto circuiti: Sakhir, Imola, Barcellona, Le Castellet, Spielberg, Silverstone e Budapest dopo le gare, Magny Cours per una sessione extra a settembre. Spiega Mario Isola:

We have put together a programme that should enable us to pick up solidly from where we left off in 2019 and finalise the specification for a new generation of tyre under fresh regulations that will give Formula 1 a very different look next year.

Provano tutte le squadre meno la Williams, per questioni finanziarie. C’è anche la Ferrari che nel 2019 aveva declinato l’invito alle prime sperimentazioni. E proprio la Ferrari ha riaperto le prove a febbraio, a Jerez con Sainz. Che tra parentesi pare abbia anche sbattuto: “Se è capitato qualcosa, è stata roba da poco”.

La Ferrari ha proseguito a Sakhir insieme con l’Alpine, dopo il Gran Premio dell’Emilia Romagna è toccato alla Mercedes che è rimasta a Imola con Hamilton e Bottas.

Bocche cucite per tutti. Ma su certi siti sono uscite delle dichiarazioni di Hamilton che esprime perplessità: “Non andiamo nella giusta direzione”. Un rimprovero che per disgraziata distrazione, o calcolata omissione, viene associato al test di Imola e invece risale a novembre.

All’epoca Hamilton quelle gomme nemmeno le aveva viste, la Mercedes le ha provate ad Abu Dhabi, a dicembre, con Russell peraltro. E quella critica, che non poteva riferirsi alla prestazione, era piuttosto rivolta alla validità di una filosofia che riduce ulteriormente il grip meccanico a vantaggio dell’aerodinamica. Testualmente:

When we go to the bigger rim, I’ve heard we lose grip when we go to that tyre. I think what we actually really need in Formula 1 is slightly less downforce and more mechanical grip and a lot of that comes from the tyres so that we can follow closer. But it doesn’t seem that we’re going in that direction.

Alpine, Barcellona, Bottas, Budapest, coronavirus, Ferrari, Imola, Jerez de la Frontera, Le Castellet, Magny Cours, Mercedes, Pirelli, Russell, Sainz, Sakhir, Silverstone, Spielberg, Williams,