Gran Premio di Spagna 2021 a Barcellona: cos’è successo, chi ha vinto e chi ha perso

domenica 9 maggio 2021 · Race round-up

Quarto round e quarto confronto diretto. Ad altissima tensione, al punto che Wolff, machiavellico, contando sull’intercettazione della regia usa il team radio per sollecitare le bandiere blu a Masi della Fia. Verstappen fa il suo punto al semaforo, Hamilton ristabilisce sulla distanza, si fida ciecamente del muretto che gli offre la carta della sosta extra. Come a Budapest nel 2019. E come allora, funziona.

L’ordine d’arrivo. Hamilton su Verstappen e Bottas, a punti Leclerc, Perez, Ricciardo, Sainz, Norris, Ocon e Gasly. Fuori Tsunoda.

Chi ha vinto. Hamilton, che non sbaglia un colpo. A cominciare dalla qualifica, dove cambia l’assetto all’ultimo minuto e trova la pole. La sintesi del weekend è un nuovo atto di fiducia reciproca:

Obviously I did what the team asked and naturally that’s because there’s a great trust between us, but it’s a remarkable job by everyone in this team through and through.

Chi ha perso. Il garbo, l’equilibrio, la decenza. Su SkySport dopo la corsa va di scena un avvilente combattimento fra polli, Binotto dice che certa stampa con la Ferrari è inclemente, Vanzini si sente chiamato in causa e sclera: “Fatti riferire bene quello che diciamo”. Non è l’arena.

Perché Norris è stato ammonito? Perché per difendere la posizione dall’attacco di Sainz ha cambiato due volte traiettoria. Alla fine ammette: “Non è stata una mossa pulita”.

Perché la squadra non era pronta al primo stop di Verstappen? Perché lui non si è inteso con l’ingegnere e non doveva rientrare. Ma la squadra ha dato prova di reattività perfetta. Dice Horner:

It quick reactions from the pit wall, from his race engineer, from the pit crew to get that turned around without losing more time. I think it was a four-second stop. So they recovered incredibly well to get that turned around at that short notice.

Perché il pit stop di Giovinazzi è durato tanto? Perché una delle gomme era sgonfia, i meccanici dell’Alfa hanno dovuto recuperare nel box un altro treno: il regolamento impone che tutte le gomme provengano dallo stesso set.

Le statistiche. È 100 il numero del weekend: come le pole di Hamilton e le gare di Verstappen sulla Red Bull. È il quarto anno di fila in cui Hamilton, Verstappen e Bottas sono a podio a Barcellona.

Amarcord. Il 9 maggio del 1993 a Barcellona c’è il podio con più titoli: Prost, Senna e Schumacher, 14 corone passate e future. La Formula 1 giorno per giorno è Appunti di corsa, in print-on-demand oppure ebook su ilmiolibro.it.

Alfa Romeo, Barcellona, Binotto, Bottas, Ferrari, Fia, Giovinazzi, Hamilton, Horner, Masi, Norris, Red Bull, Sainz, SkySport, T. Wolff, Vanzini, Verstappen,