Ferrari, in Russia il nuovo motore: la corsa contro il tempo prima del congelamento dell’ibrido

venerdì 24 settembre 2021 · Tecnica

Debutta a Sochi il nuovo motore della Ferrari, è il risultato di “un grande sforzo, tecnico e logistico”, dice Binotto, con gli occhi di uno che è perfino più stanco del solito.

Perché c’è una sfida nella sfida che va oltre il mondiale in corso: a febbraio è passata all’unanimità la mozione sul congelamento dei motori dal 2022, per cui le squadre entro la fine del campionato hanno margine per modificare alcune specifiche dell’ibrido prima del congelamento fino al 2024.

Una corsa contro il tempo, a cui Mercedes non sta partecipando, perché Stoccarda s’è già spesa i suoi jolly all’inizio del campionato per rimediare a quello che dai test sembrava uno scompenso angosciante rispetto alla Red Bull. Che invece le carte dell’Honda le sta giocando un po’ alla volta, l’ultima a Spa, la nuova batteria.

Mekies ammette che in termini di prestazioni il nuovo motore porta poco. E i risultati delle libere lo provano. Piuttosto, conferma che la scelta di introdurre le novità è prevalentemente strategica:

The main target with this power unit is above all to work for next year. So the big push from the company to try to bring this new hybrid system as early as now, is to make sure that we can confirm that all the processes, all the direction of development that we have for next year’s power unit is confirmed with the race track feedback.

Ad ogni modo, in Russia l’aggiornamento riguarda solo Leclerc, che prende penalità perché è già al terzo cambio. Qui la Ferrari sceglie anche la via della cautela, c’erano dubbi sull’impiego dell’unità che si è danneggiata nella carambola della partenza di Budapest.

Per Sainz, che pure sconterà sanzione, Maranello aspetta l’occasione propizia per minimizzare l’impatto della retrocessione. Come devono aspettare anche Haas e Alfa Romeo. Anzi Steiner esclude che il nuovo motore arrivi ai clienti entro l’anno:

I think it would also be logistically not possible to do for them because if they give it to us, they need to give it to Alfa Romeo, as well and I think they cannot do that.

Alfa Romeo, Binotto, Ferrari, Haas, Honda, Leclerc, Mekies, Mercedes, Red Bull, Sainz, Sochi,