Gran Premio di Francia 2022 a Le Castellet: il weekend in sintesi, risultati e statistiche

domenica 24 luglio 2022 · Race highlights

Background. La Fia respinge una nuova richiesta di Liberty per portare le gare sprint da 3 a 6. Scade il contratto della pista e non c’è proposta di rinnovo.

Le prove. De Vries fa la prima sessione di libere al posto di Hamilton sulla Mercedes, è la seconda apparizione ufficiale dopo quella sulla Williams a Barcellona, sull’Alfa Romeo gira Kubica al posto di Bottas. Venerdì la Ferrari dà mezzo secondo alla Red Bull, che sabato va in testa con Verstappen.

Le qualifiche. Sainz deve scontare la retrocessione per impiego di parti nuove dopo il ritiro in Austria, anziché cercare la prestazione dà la scia a Leclerc sul Mistral: è un gioco di squadra che contribuisce alla pole, con un margine comodissimo di 3 decimi su Verstappen.

La gara. Leclerc si gira mentre è al comando e va a muro, da solo. Così Verstappen guadagna la vittoria e un boost di altri 25 punti nel mondiale, porta il vantaggio a 63. Sainz rimonta fino al quinto posto, con due sorpassi da cineteca a Perez e Russell, ma sconta anche 5 secondi di penalità per unsafe release.

L’ordine d’arrivo. Verstappen, Hamilton, Russell, Perez, Sainz, Alonso, Norris, Ocon, Ricciardo e Stroll a punti. Ritirati Tsunoda, Leclerc, Magnussen e Latifi.

Perché Leclerc non è ripartito dopo l’uscita? Perché per un problema tecnico non riusciva a innestare la retromarcia:

I couldn’t reverse which was a shame because then I saw the car and the car was actually not too damaged. We could still run. But this is a detail. First of all I need to not put cars in the wall and then they should work better.

Perché la ripartenza dalla virtual safety car è durata tanto? Perché c’è stato un blackout nel software della direzione gara, quindi il regime di bandiera gialla si è prolungato nonostante ai piloti fosse già arrivato sul cruscotto il segnale che preparava alla ripartenza. Perez si è confuso e Russell l’ha fregato.

Le statistiche. Hamilton entra nel club degli over 300, quelli che hanno fatto almeno 300 gare: con lui solo Raikkonen, Alonso, Barrichello, Schumacher e Button. Nella classifica assoluta di chi ha percorso più giri in gara, Alonso è il nuovo leader. È la prima volta nel 2022 che le Mercedes sono entrambe a podio.

Alfa Romeo, Alonso, de Vries, Ferrari, Fia, Hamilton, Kubica, Le Castellet, Leclerc, Liberty Media, Mercedes, Perez, Red Bull, Russell, Sainz, Verstappen,