Dove e quando: le volte in cui un Gran Premio di Formula 1 è finito sotto regime di safety car

mercoledì 14 settembre 2022 · Statistiche

Il 15 giugno del 1997 è la prima volta che una gara di Formula 1 finisce con le auto in fila indiana dietro la safety car, succede a Montreal per l’incidente di Frentzen che determina la neutralizzazione a quattro giri dalla bandiera a scacchi.

Poi è capitato ancora, sette volte solo negli ultimi dieci anni, fino al caso di Monza che ha aperto un dibattito. Questa la lista delle gare che per un motivo o per un altro si sono chiuse con la safety car in pista.

data garacircuitovincitore
15 giugno 1997Gran Premio del CanadaMontrealMichael Schumacher
13 giugno 1999Gran Premio del CanadaMontrealMika Hakkinen
29 marzo 2009Gran Premio d'AustraliaMelbourneJenson Button
13 settembre 2009Gran Premio d'ItaliaMonzaRubens Barrichello
16 maggio 2010Gran Premio di MonacoMonte CarloMark Webber
25 novembre 2012Gran Premio del BrasileInterlagosJenson Button
8 giugno 2014Gran Premio del CanadaMontrealDaniel Ricciardo
5 ottobre 2014Gran Premio del GiapponeSuzukaLewis Hamilton
12 aprile 2015Gran Premio di CinaShanghaiLewis Hamilton
31 marzo 2019Gran Premio del BahrainSakhirLewis Hamilton
29 novembre 2020Gran Premio del BahrainSakhirLewis Hamilton
29 agosto 2021Gran Premio del BelgioSpa FrancorchampsMax Verstappen
11 settembre 2022Gran Premio d'ItaliaMonzaMax Verstappen

Interlagos, Melbourne, Monte Carlo, Montreal, Monza, Sakhir, Shanghai, Spa, Suzuka,