Gran Premio di Gran Bretagna 2024 a Silverstone: cos’è successo e chi ha vinto, il weekend in sintesi

lunedì 8 luglio 2024 · Roundup
tempo di lettura: 2 minuti

Background. La Red Bull sblocca un nuovo pacchetto di aggiornamenti a fondo e diffusore. Bearman viene promosso all’Haas dal 2025. In pista si girano altre scene del film di Brad Pitt e Lewis Hamilton sulla Formula 1.

Venerdì. Norris è il migliore in entrambe le sessioni, ma la pioggia confonde le valutazioni. Si vedono Bearman sulla Haas, Colapinto sulla Williams, Doohan sull’Alpine e Hadjar sulla Red Bull nella prima sessione.

Sabato. In qualifica si parte con pioggia, ma in Q2 la pista è già asciutta. Finisce con tre britannici nelle prime tre posizioni: Russell, Hamilton e Norris, davanti a Verstappen al quale la squadra deve riparare il fondo dopo un’escursione alla Copse. Mentre la Ferrari smonta il pacchetto di aggiornamenti di Barcellona e torna a quello di Imola.

La gara. Si parte sull’asciutto, ma la pioggia non ci mette molto ad arrivare. Così, Norris che ha un assetto più carico va in testa al giro 20, ma quando si tratta di tornare alle slick Hamilton lo anticipa di un giro, che è sufficiente a guadagnare quei 2 secondi che gli servono per andare al comando, mentre risale anche Verstappen e si prende il secondo posto.

L’ordine d’arrivo. Hamilton, Verstappen, Norris, Piastri, Sainz, Hulkenberg, Stroll, Alonso, Albon e Tsunoda a punti. Ritirati Gasly e Russell.

Chi ha vinto. Verstappen, che guida con cautela estrema nella pioggia senza opporsi agli attacchi e torna a vita nell’ultimo stint sull’asciutto, fino a portarsi a 1.4 da Hamilton:

At one point it was looking like P5 or P6 even. So on a poor afternoon, I would say, in terms of performance, to be second, I’ll take that.

Chi ha perso. Norris, con la complicità della squadra chiaramente: non è corretto il momento della chiamata all’ultimo cambio gomme, ma non è corretta nemmeno la scelta delle mescole, perché le morbide sulla McLaren non valgono quanto le morbide della Mercedes, né quanto le dure di Verstappen.

Le statistiche. Hamilton torna alla vittoria dopo 945 giorni a secco, vince a Silverstone per la nona volta in carriera, come mai nessuno altrove. È la prima volta dal 2013 che in gara non entra la safety car.

Amarcord. Anche il 7 luglio del 2002 si correva a Silverstone e anche all’epoca pioveva; vinceva un altro big, Schumacher con la Ferrari. Accadde oggi, la Formula 1 in 366 giorni dal 1950 all’era moderna, 270 pagine a prezzo speciale di 15,90 € è il libro di F1WEB.it su Amazon.

Bearman, Ferrari, Hamilton, McLaren, Norris, Russell, Silverstone, Verstappen,