Flussometri: Red Bull perde l’appello, la Fia salva il campionato dall’anarchia

Sei ore per sentire le parti, un giorno per emettere la sentenza, una settimana ancora per scrivere le motivazioni che la Fia conta di depositare entro la fine della settimana. La Red Bull adesso il podio di Melbourne l’ha perso definitivamente e ci mette una pietra sopra, il tribunale sportivo rigetta il ricorso e “conferma l’esclusione della macchina numero 3” dall’ordine d’arrivo del Gran Premio d’Australia.