Baku, scheda e storia del circuito

Il passaggio nella città vecchia
Poche vie di fuga

Seconda per lunghezza solo a Spa, congiunge i punti più scenografici della capitale azera. C’è un allungo spremimotori di 2 chilometri su Neftchilar Avenue dove si toccano i 340 all’ora, il tratto più lento è quello che porta sotto le mura della città vecchia, là si passa attraverso un budello largo meno di otto metri.

6.003 m × 51 giri

La storia essenziale

2014. Ecclestone tratta il debutto in Azerbaigian, sfrutta la rete di contatti di Briatore che a Baku ha voluto una sede del Billionaire. Secondo il Ministero italiano degli Affari Esteri, l’Azerbaigian “è uno dei paesi a maggiore tasso di crescita fra quelli dell’ex Unione Sovietica”.

2016. Il Gran Premio è un successo politico e commerciale nei territori in cui l’Europa si fonde con l’oriente. Il momento chiave del weekend è la qualifica di sabato: Hamilton sbatte sulla salita per il castello e Rosberg in extremis fissa la pole prima della bandiera rossa. Mettendo un’ipoteca seria e solida sulla vittoria con grand chelem.