Gran Premio di Sakhir 2020: chi ha vinto, chi ha perso, sintesi e statistiche

lunedì 7 dicembre 2020 · Race round-up

Ancora Sakhir, sulla pista esterna e senza Hamilton. È la gara della vendetta di Perez sulla squadra e sulla Formula 1 che l’hanno escluso. Ma anche la gara della consacrazione di Russell. Perché se non ci fosse Bottas coi suoi patemi e le sue incertezze, uno direbbe che veramente sulla Mercedes può andare forte chiunque.

L’ordine d’arrivo. Perez su Ocon e Stroll, a punti Sainz, Ricciardo, Albon, Kvyat, Bottas, Russell e Norris. Fuori Leclerc, Verstappen e Latifi.

Il momento chiave. Al giro 63, entra la safety car e la Mercedes fa un doppio pit stop, a Russell e Bottas che sono in testa. Ma il box va in confusione con le gomme, ne monta due di Bottas a Russell. Che ovviamente da regolamento non può correre con gomme non sue, quindi deve rientrare per un altro cambio. Recupera fino al secondo posto, poi buca.

Chi ha vinto. Perez con una rimonta epica, dall’ultima posizione dopo la botta che gli assesta Leclerc con una staccata assassina alla partenza. Si toglie un sasso grosso così dalla scarpa, lui che per l’anno venturo non ha un contratto:

It can be really tough, and not the best drivers are in Formula 1, unfortunately.

Chi ha perso. Bottas che esce annichilito dal confronto con Russell, nella velocità, nel ritmo e nel corpo a corpo. Leclerc per la vaccata della partenza. Ma anche Stroll, perché non è chiaro su quali basi sostenga potesse vincere lui, che inchioda quando vede Perez negli scarichi e brucia le gomme.

Perché Russell indossa scarpe strette? Perché è alto 11 centimetri più di Hamilton e praticamente non entra in macchina, quindi per adeguarsi ai pedali fuori misura ha messo scarpe più piccole di un numero.

Le statistiche. Da lightsoutblog.com: escludendo i casi di ritiro dall’attività agonistica, l’ultima assenza del campione del mondo in carica risaliva al 1996, a Magny Cours per il ritiro di Schumacher nel giro di formazione. E prima ancora, al 1985 a Spa e Brands Hatch, per infortunio di Lauda.

Amarcord. Perez era andato vicinissimo a vincere nel 2012 a Sepang, sul bagnato, ma non gli era riuscita la manovra di sorpasso su Alonso. Appunti di Corsa è il diario dei Gran Premi di F1WEB.it, dal 1950 all’era moderna, in print-on-demand oppure ebook su ilmiolibro.it.

Bottas, Hamilton, Leclerc, Mercedes, Ocon, Perez, Russell, Sakhir, Schumacher, Stroll,